Una breve storia dei tacchi


Le scarpe con il tacco ci fanno sentire più femminili e attraenti. Ci danno qualche centimetro di altezza, ma anche fiducia in se stessi e sex appeal. Le nostre gambe si allungano e la silhouette stessa diventa più snella. Oggi sono associati all'attributo della femminilità, ma lo sono sempre stati?

Le scarpe con il tacco ci fanno sentire più femminili e attraenti. Ci danno qualche centimetro di altezza, ma anche fiducia in se stessi e sex appeal. Le nostre gambe si allungano e la silhouette stessa diventa più snella. Oggi sono associati all'attributo della femminilità, ma lo sono sempre stati?

Per millenni siamo stati senza tacchi. Le scarpe degli antichi greci e romani non sono altro che una suola piatta in cuoio, che restava sui piedi grazie ai cinturini intorno alle caviglie. I tacchi alti e le zeppe venivano indossati solo dagli attori in modo che il pubblico negli anfiteatri potesse vederli meglio. Nel Medioevo, gli zoccoli con tacchi spessi e abbastanza alti venivano indossati e fissati ai piedi con una spessa cintura di cuoio. Tali scarpe erano indossate da donne e uomini. Tuttavia, non avevano nulla a che fare con l'eleganza, il loro compito era quello di evitare che le vesti si infangassero.
Un tacco simile a quello che conosciamo oggi è apparso solo nel XVI secolo, e tutto grazie alle scarpe veneziane. Anche questi sono stati inventati per la protezione. Le signore che si recavano in città allagate dalle acque della laguna, dovevano proteggersi i piedi e gli abiti di seta. I loro zoccoli a tacco alto, chiamati di Chopin, erano sostenuti da un palo, situato approssimativamente a metà del piede. Questi pali erano molto alti, a volte anche 75 cm.

Décolleté in pelle nera Kati 715

Nel 17 ° secolo, il tacco divenne un luogo comune ... per gli uomini. Si è scoperto che i tacchi sono perfetti per l'equitazione, specialmente in battaglia, perché bloccavano perfettamente il piede del cavaliere. Grazie a ciò, stava saldamente nelle staffe e poteva attaccare il nemico.
Purtroppo il tacco ha dovuto sospendere la sua carriera durante la Grande Rivoluzione. Era un attributo degli aristocratici, quindi indossare i tacchi alti poteva finire per colpire la ghigliottina. Di conseguenza, scomparve dalla storia della moda in Francia e poi in tutta Europa.

Pumps On Spaghetti Espinto 456 nero

Alla fine del 19° secolo, i tacchi erano vicini alla loro forma finale. Andavano al bordo della scarpa, sotto il tallone, e l'imbottitura poggiava su una parte di legno o di metallo della suola. A loro volta, all'inizio del XX secolo, i tacchi divennero finalmente un attributo delle donne.