Trivia scarpa - controlla se lo conosci!

Siamo di fronte a un altro, secondo articolo della serie di quiz sulle calzature. Eccezionalmente, torneremo un po 'indietro nel tempo, ricordando prima l'età più vicina a noi e finendo con la figura di Maria Antonietta. Prima che arrivi, vale la pena chiedersi se le scarpe possono essere ... un simbolo di felicità? Sì! Si scopre che in Asia molto spesso perni belli sono incorporati negli edifici quando li portano. Devono portare prosperità ai nuovi residenti!

 

Ma visto che parliamo di scarpe ...

Le calzature sono sempre state affascinanti e stimolanti. Non solo come puoi vedere nell'esempio sopra. Si può aggiungere che le cosiddette ragazze flapper, o ragazzi, devono il loro nome alle scarpe. Questo è un suono caratteristico, emesso dagli stivali di gomma indossati da loro. Vecchi tempi, oh vecchio, tuttavia, il tema Flapper Girls può essere visto in alcuni nuovi film. Conosci un titolo?

 

E una volta che non hai indossato le scarpe!

Sappiamo come sembra! Tuttavia, vale la pena di sapere qualcosa sul momento in cui le persone hanno iniziato a camminare REGOLARE nei loro panni. Si scopre che solo dopo la guerra gli abitanti dei villaggi in Polonia hanno iniziato a indossare scarpe, indipendentemente dalla stagione. In precedenza, le scarpe venivano messe solo nel caso dell'inverno e del gelo. Forse, sono stati messi entrando in chiesa. Ma non sulla strada - questo era ancora a piedi scalzi.

 

E che mi dici di Maria Antonietta?

Non sappiamo se hai visto il film "Marie Antoinette", che era una biografia di questa donna ben nota. Il film, tuttavia, può essere visto che la regina ha avuto fino a 500 paia di scarpe per diverse occasioni. Ogni coppia era fatta a mano, curata con cura per i dettagli, per compiacere Maria Antonietta. Inoltre, la cameriera gestiva le scarpe: occuparsi delle pantofole reali era il suo unico e più importante compito.

Scarpe e scarpe - chi si sarebbe aspettato, giusto? Sappiamo, tuttavia, che molte persone sono interessate a tali informazioni e siamo felici di condividerle. Dopotutto, chi avrebbe pensato che solo pochi decenni fa i polacchi potessero camminare senza scarpe o che gli stivali creavano una certa immagine femminile?