Come hanno fatto le spille a entrare nel canone della moda femminile?


Quando immaginiamo come appare una donna bella, sicura di sé e sexy, il posto principale nella foto è preso da spilli. I tacchi alti, che secondo le case di moda non dovrebbero essere meno di 9 centimetri, sono diventati un elemento desiderabile del codice di abbigliamento in grandi aziende e un attributo prezioso di femminilità durante le date. Chi ha inventato i tacchi e come ha fatto questo tipo di calzature ad entrare nel canone della moda?

Dai macellai egiziani, passando per le steppe mongole, alla corte dei Medici

Tacchi alti sono stati inventati dagli egiziani. I dipendenti del macellaio non volevano macchiare le vesti, quindi indossavano calzature speciali che li aiutavano a evitare il contatto con il sangue che inondava il pavimento. I Mongoli - i campioni di equitazione hanno apprezzato la praticità dei tacchi alti. Nel XIII secolo, le scarpe con i tacchi alti si adattarono bene alle staffe e permisero loro di rimanere in sella anche durante le manovre avanzate. La prima menzione dei tacchi, che dovevano aggiungere l'altezza della donna e farla apparire bellissima, provengono dalla corte dei Medici. Katarzyna Medycejska si è messa le scarpe col tacco alto per il suo voto al principe d'Orleans Henry de Valois. Fu l'inizio di una vera rivoluzione della moda, e gli aristocratici francesi raccolsero rapidamente la nuova tendenza e la corte era piena di signore con i tacchi alti. I tacchi alti in stile francese dovevano avere una suola rossa e tacco, e sul davanti una fibbia in oro di buon gusto. Uno sconvolgimento in Francia, che scoppiò nel 1798, soppresse efficacemente la moda per le calzature aristocratiche.

Made in USA, fisica e maniere leggere e la creazione di moda di Christian Dior

Le scarpe con i tacchi alti sono state dimenticate per quasi 100 anni. Non è stato fino al 1888 negli Stati Uniti che è stata sollevata la prima fabbrica di scarpe. La vera svolta arrivò quando la fisica si unì alla costruzione di calzature da donna. Il fisico Olbrecht Kliczka ha lavorato sulla forma e la forma dei tacchi, che oggi è considerato il padre dei tacchi alti. I prototipi non erano i più comodi da indossare, ma ottennero rapidamente l'approvazione delle signore della leggera morale. Fu solo nel 1947 che i tacchi alti tornarono ai saloni. Christian Dior, uno stilista, che ha pubblicato una famosa figura di donna in camice bianco, gonna svasata, cappello tagliato e tacchi alti, si è occupata di questo.

Calzolaio di tutti i tempi e rivoluzione sessuale

Per la maison Dior ha lavorato con Roger Vivera, un calzolaio di grande talento. È stato lui a intraprendere la creazione e il design delle scarpe dalla visione di Christian Dior. Aiguille - le prime scarpe con un tacco sul tallone, che è stato rinforzato con l'acciaio, in modo che non si rompa quando cammina - è uscito dalla sua mano. In primo luogo, le donne hanno assunto perni per abiti lunghi e gonne. La punta tondeggiante della scarpa, che balenava da sotto le pieghe del tessuto, accendeva i sensi degli uomini in rosso. Dal progetto di Dior allo scoppio della rivoluzione morale, sono passati 13 anni. Il mondo ha scoperto una bellissima e affascinante Marylin Monroe che amava le spille. Un attimo dopo di lei, Twiggy è entrata nella scena della moda - la proprietaria di bellissime gambe, che i designer hanno deciso di mostrare sul set una minigonna e dei tacchi alti. Così, i talloni e le gambe femminili nude e snelle sono diventate un simbolo di sex appeal e fiducia in se stessi. Il mondo impazzì per queste scarpe, e più corte diventarono le gonne, i tacchi più alti furono assunti per loro.

Oggi, i tacchi alti appartengono anche alle scarpe da donna più popolari che aggiungono fascino e sicurezza a milioni di donne in tutto il mondo. Perfettamente in forma pantaloni in piega, gonna a matita, o vestito svasato nello stile degli anni '50. Bellissimi tacchi alti in diversi colori ha nella sua offerta negozio online ButyModne.pl.